Roscigno vecchia: il borgo (quasi) fantasma

Alla scoperta di Roscigno vecchia, il borgo quasi fantasma nel cuore del Cilento.

Roscigno è oggi un piccolo paese del cilento diviso in due parti, Roscigno vecchia e Roscigno nuova. Roscigno vecchia conta oggi un solo abitante, Giuseppe Spagnuolo.

Dai primi anni del 900 infatti, a causa delle continue frane, il borgo cominciò a svuotarsi e gli abitanti cominciarono a trasferirsi nella parte nuova. Oggi la parte vecchia è un borgo straordinariamente meraviglioso, che lascia strabiliati i turisti che arrivano da ogni parte del mondo, dall’America fino all’Olanda per apprezzare i vecchi ruderi e il silenzio che si alterna al canto degli usignoli.

 piazza-roscigno-vecchia

Dal 2001 l’unico residente è Giuseppe Spagnuolo, che di se stesso dice: “Mi scrivono da tutte le parti per ringraziarmi. Hanno esposto le mie foto in Cina. Guardate questa cartolina da Amsterdam. Non mi manca niente. Non cambierei la mia casa di due stanze con nessun’altra. Amo definirmi così: unico abitante libero abusivo e speciale di Roscigno Vecchia. Sono qui da solo, non lo discuto. Ma il mondo intero gira intorno a me”.

Visitare Roscigno vecchia è un’esperienza davvero fantastica, è un tuffo nel passato accompagnati da un Cicerone speciale e disponibile con tutti, sempre con la cravatta e la pipa d’ordinanza.

Comments

mood_bad
  • No comments yet.
  • chat
    Add a comment
    × Chatta con noi